Sign in / Join

La forza è femmina: i poliziotti delle donne d’India prendono posto

Ⓒ AFP – CHANDAN KHANNA – | Tutte le unità femminili di polizia stanno scuotendo la forza dominata dal maschio nell’India nord-occidentale conservatrice, colpendo le strade per combattere i crimini sessuali e una cultura pervasiva di silenzio intorno alla stupro.

Tutte le unità femminili di polizia stanno scuotendo la forza dominata dal maschio nell’India nord-occidentale conservatrice, colpendo le strade per combattere i crimini sessuali e una cultura pervasiva di silenzio intorno alla stupro.

Una tale squadra a Jaipur è stata in pattuglia fermate di autobus, collegi e parchi in cui le donne sono vulnerabili alla molestia sessuale.

Le donne possono affrontare una baracca sulle strade dell’India, sopportando tutto ciò da scherzi scoraggiati e sconosciuti che li seguono – spesso respinti come innocenti “Eve teasing” – agli attacchi fisici e alle violenze.

“Il messaggio che vogliamo inviare è che abbiamo zero tolleranza nei confronti dei reati contro le donne”, ha dichiarato Kamal Shekhawat, responsabile dell’unità specialista Jaipur, istituita alla fine di maggio.

L’India ha un record spaventoso sui crimini sessuali, con circa 40.000 uccisioni segnalate ogni anno. Ma la figura reale è considerata molto più alta, con le vittime preoccupate di come saranno trattate le loro denunce.

Ⓒ AFP – CHANDAN KHANNA – | “Il messaggio che vogliamo inviare è che abbiamo zero tolleranza nei confronti dei reati contro le donne”, ha dichiarato Kamal Shekhawat, responsabile dell’unità specializzata di polizia di Jaipur, istituita alla fine di maggio.

La polizia dell’India è in gran parte maschile – le donne costituiscono solo il sette per cento degli ufficiali – e gli attivisti si lamentano che le vittime sono spesso giudicate dal loro aspetto, hanno chiesto domande di sondaggio o addirittura accusato di provocare il delitto.

La vergogna attaccata alla stupro nella società profondamente patriarcale dell’India, e la paura della rappresaglia, significa che molti crimini sessuali non vengono segnalati e i delinquenti vanno impuniti.

Shekhawat spera che la presenza visibile di ufficiali femminili sul ritmo incoraggerà altre donne a Jaipur per segnalare i loro abusatori sapendo che troveranno un orecchio simpatico.

“La polizia delle donne è più empatica e le vittime si sentono più sicure e sono in grado di comunicare apertamente prima di loro”, ha detto.

– Rafforzare la fiducia –

In un parco a Jaipur, il consolatore Saroj Chodhuar smontò dal suo scooter e si avvicinò a un gruppo di donne vestite da sari per presentarsi.

“Puoi fare una chiamata o anche un messaggio su WhatsApp e saremo proprio lì” disse, rivestita in uniforme khaki e casco bianco mentre passava nei dettagli.

“La tua identità non verrà rivelata, quindi puoi sentirti libera di registrare la tua denuncia. Se qualcuno fa delle richieste di gatti o ti disturba in qualche modo, fateci sapere. Non prendi la legge nelle tue mani”.

Ⓒ AFP – CHANDAN KHANNA – | L’India ha un record spaventoso sui crimini sessuali, con circa 40.000 uccisioni segnalate ogni anno. Ma la figura reale è considerata molto più alta, con le vittime preoccupate di come saranno trattate le loro denunce.

Le donne sembrano impressionate dalla sua autorità – Chodhuary e suoi colleghi sono addestrati in arti marziali e hanno passato mesi a imparare la legge – e sollevato per sapere che l’aiuto era solo una chiamata via.

Radha Jhabua, una madre di 24 anni, ha dichiarato di voler lamentarsi di un vicino che lo ha costretto, ma il suo marito ha paura che avrebbe portato la famiglia un male nome.

“Mi ha detto di stare in silenzio e aspettare che l’uomo cambia le sue vie. Sono contento che ora possiamo inviare un messaggio Whatsapp a queste sorelle e si prenderà cura del resto”, ha detto a AFP.

Seema Sahu, una madre di due anni di 38 anni, ha detto che di solito ha evitato di uscire di notte con le sue figlie.

“Sono contento che ora queste donne della polizia saranno sulle strade. La loro stessa presenza ci dà fiducia”, ha detto.

– Ripristino dell’ordine –

L’India ha affrontato un esame internazionale sui livelli di violenza contro le donne a seguito della fatale violenza da parte di uno studente di medicina a Nuova Delhi nel dicembre del 2012.

Ⓒ AFP – CHANDAN KHANNA – | “Ha un effetto preventivo: sta ripristinando la fede del pubblico nella polizia che è un dovere per mantenere la legge e l’ordine, dice Kamal Shekhawat, capo della pattuglia della polizia femminile a Jaipur, dice della sua unità.

Le leggi per punire i reati del sesso sono stati rafforzati in seguito, ma gli attacchi sono ancora diffusi. Nella capitale Nuova Delhi da sola ci sono stati 2.199 casi di stupro nel 2015 – una media di sei al giorno.

La polizia indiana è stata ordinata di reclutare più ufficiali femminili in modo che le donne compongano un terzo della forza.

Ma finora, i loro numeri rimangono bassi.

L’unità di Jaipur è solo il secondo nello stato del Rajasthan, con la prima sede a Udaipur lo scorso ottobre.

La polizia nelle vicine Uttar Pradesh è stata accesa per il loro controverso approccio per combattere i crimini legati al sesso nello stato notoriamente illegale.

Ⓒ AFP – CHANDAN KHANNA – | Le donne possono affrontare una baracca sulle strade dell’India, sopportando tutto ciò da scherzi scoraggiati e sconosciuti che li seguono – spesso respinti come innocenti “Eve teasing” – agli attacchi fisici e alle violenze.

Ci sono ufficiali, comprese le donne, che pattugliano nelle cosiddette “squadre anti-Romeo” sono state accusate di molestare coppie non sposate e di fede in uno sforzo per imporre un codice morale che riflette i valori indù.

Shekhawat disse che tali metodi non sarebbero stati adottati sotto il suo orologio.

“Abbiamo visto un ottimo impatto e risultati positivi ovunque le nostre squadre siano in pattuglia”, ha detto.

“Ha un effetto preventivo: sta ristabilendo la fede del pubblico nella polizia che è un must per mantenere la legge e l’ordine”.

Anche gli uomini stanno prendendo nota.

“E ‘una mossa molto buona: quando un uomo viene arrotondato da queste donne, altri sentiranno automaticamente il caldo, dovranno risolvere i loro modi”, ha detto il residente di Jaipur Ram Lal Gujar.

Termini di servizio