Sign in / Join

Il capo della commissione olimpica di Rio 2016 si dimette dopo l’arresto

Ⓒ AFP – Mauro PIMENTEL – | Il capo del comitato olimpico del Brasile Carlos Nuzman è stato scortato dalla sua casa da parte della polizia federale a Rio de Janeiro il 5 ottobre

Il presidente del Comitato Olimpico del Brasile, che ha contribuito a organizzare i Giochi del Rio 2016, ha presentato le sue dimissioni sabato, dicendo che voleva concentrarsi sulla difesa contro le accuse di corruzione.

“Per essere in grado di esercitare pienamente il mio diritto alla difesa, fino ad ora violato, rassegno con effetto immediato le mie funzioni come presidente del Comitato olimpico brasiliano”, ha dichiarato Carlos Nuzman in una dichiarazione rilasciata sabato ma datata venerdì.

Ha anche rassegnato le dimissioni in qualità di presidente del comitato organizzativo di Rio 2016, che ha gestito le prime Olimpiadi mai tenute in Sud America.

I Giochi furono generalmente lodati come un successo al momento. Tuttavia, le conseguenze hanno causato un flusso di scandali di corruzione che affliggono l’appropriazione di milioni di dollari.

Nuzman, 75 anni, è stato arrestato a Rio de Janeiro giovedì in occasione di una prova sulle accuse che ha aiutato a comprare voti del Comitato Olimpico Internazionale (IOC) per assicurare l’accoglienza di Rio dei Giochi del 2016.

I funzionari brasiliani hanno detto che il mese scorso Nuzman è stato il “lynchpin” in una trama per ottenere il CIO a scegliere Rio. L’ex governatore dello stato di Rio, Sergio Cabral, che sta recando un mandato di 14 anni per la corruzione e il riciclaggio di denaro, presumibilmente ha ideato la trama.

Il Venerdì, il CIO ha sospeso provvisoriamente Nuzman, spogliandolo della sua associazione onoraria e rimuovendolo dal comitato di coordinamento per le Olimpiadi di Tokyo del 2020.

Ha anche sospeso il Comitato Olimpico del Brasile, anche se ha dichiarato che gli atleti del paese non sono stati influenzati e che sarebbero stati ammessi a partecipare alle Olimpiadi Invernali di prossimo anno a Pyeongchang e continuano a ricevere fondi di borsa di studio.

Termini di servizio