Sign in / Join

L’aumento della sorella e dell’immagine di Kim Jong-Un

Ⓒ KCNA VIA KNS/AFP/File – STR – | Kim Yo-Jong è vice direttore del comitato centrale del Partito operaio di Corea e piccola sorella del leader coreano del coreano Kim Jong-Un, che la rende la donna più potente nella gerarchia poltica dello stato armato

Con la sua elevazione al potente politburo della Corea del Nord, la piccola sorella del capo Kim Jong-Un e la figura principale dell’immagine si è affermata come la donna più potente nella gerarchia politica dello stato nucleare.

La promozione di Kim Yo-Jong per l’adesione al più alto organo decisionale del Nord sottolinea, secondo gli analisti, il livello di fiducia che il fratello colloca in uno dei suoi più stretti aiutanti e confidanti.

Regolamento La Corea del Nord è sempre stata un’impresa familiare, ma quella in cui i vantaggi personali essenziali in offerta sono abbinati al potenziale per una catastrofica – e talvolta fatale – cadere dalla grazia.

Il fratellastro di Kim Jong-Un, Jong-Nam, è morto in agonia in un aeroporto malesiano all’inizio di quest’anno, avvelenato da assassini di agenti nervosi in un colpo che gli osservatori della Corea del Nord hanno detto deve essere stato dato il cenno dal capo stesso.

Yo-Jong si crede di essere nella sua tarda ventesima, rendendola la più giovane membro del politburo del Partito dei Lavoratori Rinnovato che è stato svelato durante il fine settimana.

È l’unica figlia di Kim Jong-Un a tenere un titolo ufficiale e, in un albero genealogico complicato dai diversi matrimoni e collaborazioni del padre Kim Jong-Il, gode di un rapporto speciale con il fratello in quanto condividono anche stessa madre.

“Condividono un legame duraturo e la sua promozione al politburo significa che Kim Jong-Un ha fiducia in lei”, ha affermato il professor Yang Moo-Jin dell’Università degli studi coreani di Corea a Seoul.

“Potrebbe essere quella che deve assumere Kim in caso di sua assenza”, ha detto Yang all’AFP.

Come suo fratello, Yo-Jong è stato parzialmente istruito in Svizzera e il suo primo apparire esplicito nei media statali della Corea del Nord è arrivato nel 2009 quando ha accompagnato suo padre in visita ad un’università agricola.

È diventata un membro regolare di Entourage di Kim Jong-Il fino alla sua morte nel 2011 ed è stato protagonista in foto ufficiali del funerale, lutto accanto a suo fratello.

Ⓒ AFP – Gal ROMA – | Dinastia Kim di Corea del Nord

Dopo che Kim Jong-Un ha assunto la direzione, la sua carriera pubblica nel dipartimento di propaganda del partito è andata avanti in salti e, nel 2014, è stata elencata come un “vice director director” nel comitato centrale del partito.

Secondo Michael Madden, redattore del sito North Korea Leadership Watch, il suo ruolo di propaganda ufficiale lo ha reso “il creatore di immagini più importanti per suo fratello e (Corea del Nord) nel suo complesso”.

Ad eccezione della moglie di Kim Jong-Un, Ri Sol-Ju, Yo-Jong è l’unico con cui il leader supremo è conosciuto per avere un rapporto stretto.

Il riconoscimento esterno della sua posizione e dell’influenza è arrivato all’inizio di quest’anno quando è stata nominata tra sette funzionari nordcoreani mirati alle sanzioni statunitensi per “i continui e gravi abusi dei diritti umani e le attività di censura”.

Cheong Seong-Chang, ricercatore senior presso il Sejong Institute think tank di Seoul, ha dichiarato che la sua promozione al politburo ha presaginato una presenza più visibile alla sommità della gerarchia politica.

“Lei dovrebbe giocare ruoli sempre più importanti lungo la strada”, ha detto Cheong.

Gli osservatori della Corea del Nord hanno da tempo ipotizzato che Yo-Jong fosse stato curato per svolgere lo stesso ruolo di supporto di leadership come la sua potente zia Kim Kyong-Hui.

Kyong-Hui è stato vicino ad un fratello e al tardivo leader Kim Jong-Il per decenni, assumendo posizioni senior nel partito e diventando un generale a quattro stelle nel 2010.

Ma è scomparsa in gran parte dal punto di vista pubblico dopo che il marito Jang Song-Thaek è stato giustiziato nel 2013 per spese, tra cui il tradimento.

Lei e Jang erano state viste come la coppia ultima di potenza di Pyongyang e strumentali nel livellare la transizione al potere di Kim Jong-Un, prima che Jang scendesse dalla grazia.

Termini di servizio