Sign in / Join

Weinstein moglie di Hollywood accusato di stupro: New Yorker

Ⓒ AFP/File – Alberto PIZZOLI – | L’attrice asiatica Argento Argento, vista qui a Cannes all’inizio di quest’anno, ha detto che Harvey Weinstein ha costretto il sesso orale a lei 20 anni fa

La star italiana di film Asia Argento e due altre donne affermano che il violento produttore hollywoodiano Harvey Weinstein li ha violentati, in una bomba di New Yorker espone pubblicata martedì.

Le affermazioni delle donne contro il 65enne mogul cinematografico, secondo la rivista, comprendono il sesso orale non desiderato e il sesso orale e pieno forzato. Weinstein nega tutte le accuse, secondo una dichiarazione della sua portavoce Sallie Hofmeister, diffusa tra i media statunitensi.

Le accuse saranno considerate come una scalata enormemente danneggiante dello scandalo che colpisce il produttore vincitore dell’Oscar, poiché le numerose accuse che hanno portato al suo fine settimana di licenziamento dalla Weinstein Company erano finora state limitate a denunce di molestie.

Lo scrittore New Yorker Ronan Farrow ha trascorso 10 mesi intervistando 13 donne che hanno riferito di essere stato molestato o assalito da Weinstein.

Argento, la figlia 42 anni del regista horror Dario Argento, ha dichiarato che Weinstein ha costretto il sesso orale a lei 20 anni fa.

Ha detto alla pubblicazione che aveva mantenuto il suo silenzio fino ad ora per paura che Weinstein “la schiacciasse”, aggiungendo: “So che ha schiacciato molte persone prima”.

Ⓒ AFP/File – LOIC VENANCE – | Il produttore vincitore dell’Oscar Harvey Weinstein è stato licenziato questo fine settimana dalla Weinstein Company dopo una serie di accuse di molestie sessuali

Ha detto Weinstein, che ha pesato fino a 300 libbre (136 chilogrammi), lo ha terrorizzato a causa della sua immensa dimensione.

“Non si fermerebbe. Era un incubo”, ha aggiunto, rivelando che si era sentita costretta a fingere di godere dell’attacco sperando che sarebbe finita prima.

Lucia Evans, un’attrice aspirante, ha affermato di aver incontrato Weinstein all’ufficio Miramax di New York nel 2004 e che l’ha costretto a svolgere il sesso orale su di lui.

“Ho detto, più e più volte,” non voglio farlo, smettere, no “, ha detto al New Yorker.

“Ho provato a scappare, ma forse non ho provato abbastanza, non ho voluto calci di lui né di combatterlo”.

Evans ha detto che è stata sopraffatta e “solo una sorta di ha rinunciato”.

“Questa è la parte più orribile, e per questo ha potuto farlo per così tante donne: le persone rinunciano e poi si sentono come colpa loro”, ha aggiunto.

Un’altra donna, troppo spaventata per permettere il suo nome di essere pubblicato, disse al New Yorker Weinstein che la portò in una camera d’albergo per una riunione.

Ha cambiato in un accappatoio, ha detto, e “mi ha costretto sessualmente”.

Sentiva “orrore, incredulità e vergogna”, e pensò di andare alla polizia, ma decise che sarebbe stato un caso “ha detto, ha detto”, e preoccupato per quanto potente sarebbe la sua squadra legale e quanto lei dovuto perdere.

Termini di servizio