Sign in / Join

Messi treble spara l’Argentina alla Coppa del Mondo mentre il Cile esce

Ⓒ AFP – Juan Ruiz – | Lionel Messi di Argentina festeggia dopo aver segnato contro l’Ecuador durante la partita di qualificazione dei Mondiali di FIFA 2018 a Quito, il 10 ottobre 2017

Lionel Messi ha sparato l’Argentina alla Coppa del Mondo con un brillante hat-trick Martedì mentre i campioni del Sud America Cile ha subito un’eliminazione scossa.

Messi ha sollevato le sue speranze in una vittoria di 3-1 contro l’Ecuador a Quito che ha disegnato una linea sotto una campagna caotica che aveva lasciato i due campioni in pericolo di non aver qualificato.

La superstar di Barcellona ha segnato due volte nell’arco di 20 minuti per dare all’Argentina il vantaggio dopo che Ecuador ha sbalordito i visitatori con un gol di apertura dopo da Romario Ibarra dopo 38 secondi.

Messi ha poi completato il suo hat-trick – il 44esimo della sua carriera abbagliante – con un chip sublime nella seconda metà per sigillare la vittoria.

La superstar argentina ora può guardare al suo quarto aspetto alla Coppa del Mondo alle finali di quest’anno in Russia, dove tenterà ancora una volta di condurre il suo paese in un titolo sfuggente.

Ⓒ AFP – Javier Cazar – | I giocatori dell’Argentina festeggiano dopo aver sconfitto l’Ecuador e qualificandosi per la Coppa del Mondo FIFA 2018, a Quito, il 10 ottobre 2017

Dal momento che la sconfitta del paese contro la Germania nella finale di Coppa del Mondo 2014, Messi ha subito due volte l’agonia nei tornei importanti con l’Argentina, perdendo le finali della Copa America 2015 e della Copa America Centenario 2016.

Messi, che avrà 31 anni durante la Coppa del Mondo di quest’anno, ha ora una possibilità, forse finale, di emulare il suo idolo Diego Maradona sollevando la Coppa del Mondo.

Rilasciato il direttore d’Argentina Jorge Sampaoli – il terzo allenatore nominato durante la campagna di qualificazione – non ha potuto evitare di esprimere la propria gratitudine a Messi dopo la vittoria di martedì.

“Messi non deve una Coppa del Mondo in Argentina – il calcio deve una Coppa del Mondo a Messi”, ha detto Sampaoli.

“Lui è il miglior giocatore della storia: questa è una vittoria della squadra, hanno giocato una partita brillante”.

– Messi masterclass –

L’Argentina ha iniziato la giornata al di fuori delle posizioni di qualificazione automatica, avendo bisogno di assicurare la loro prima vittoria a Quito dal 2001 per essere certi di rivendicare almeno un posto di riposo.

Ⓒ AFP – Miguel SCHINCARIOL – | Il Gabriel Jesus (L) del Brasile ha superato il portiere cinese Claudio Bravo durante la partita di qualificazione della Coppa del Mondo 2018 a Sao Paulo, il 10 ottobre 2017

Sembrava che i peggiori timori dell’Argentina sarebbero diventati realtà dopo l’apertura di Ibarra al primo minuto.

Ma non è stato molto tempo prima che Messi abbia timbrato la sua autorità sul gioco, portando la sua squadra al concorso con un obiettivo di apertura composto.

L’equalizzatore è arrivato in dodicesimo minuto quando Messi sfiorò in avanti e rilasciò rapidamente Angel Di Maria verso sinistra.

L’attaccante di Parigi Saint-Germain ha debitamente ribaltato il vantaggio, quando Messi è entrato nell’area di rigore per tentare un debole passaggio lungo Maximo Banguera.

Otto minuti più tardi Messi ha sparato Argentina in testa con un altro sciopero virtuoso, attaccandosi nell’angolo superiore.

Ⓒ AFP – CRIS BOURONCLE – | Il James Rodriguez (R) della Colombia celebra con il compagno di squadra Juan Cuadrado dopo aver segnato contro il Perù durante la loro partita di qualificazione di Coppa del Mondo FIFA 2018 a Lima, il 10 ottobre 2017

Messi poi ha completato il suo hat-trick con un chip sublime nel 62 minuti per renderlo 3-1.

Ma mentre Argentina ha festeggiato, è stata una notte miserevole per l’ex squadra di Sampaoli Cile.

I cileni vincitori della Copa America nel 2015 e nel 2016 sono stati ben battuti 3-0 dal Brasile a Sao Paulo per vedere se stessi eliminati sulla differenza di traguardo.

Il Paulinho di Barcellona ha aperto il punteggio prima che Gabriel Jesus di Manchester City abbia insaccato un brace per assicurare una vittoria già qualificata del Brasile che ha relegato il Cile al sesto posto nella classifica.

– Pizzi si dimette –

I cileni hanno finito i punti sui punti con il Perù, che hanno assicurato un playoff a due gambe contro la Nuova Zelanda, ma sono andati sulla differenza di gol.

L’allenatore del Cile Juan Antonio Pizzi ha annunciato le sue dimissioni dopo l’uscita.

Ⓒ AFP – Pablo PORCIUNCULA – | Edinson Cavani (C) dell’Uruguay celebra dopo aver segnato contro la Bolivia durante la loro partita di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2018 a Montevideo, il 10 ottobre 2017

“Io assumo la piena responsabilità”, ha detto Pizzi ai giornalisti. “Abbiamo dato tutto, ma non bastava, non continuerò”.

Il Perù nel frattempo ha mantenuto vive le loro speranze di qualificarsi per la Coppa del Mondo per la prima volta dal 1982 con un pareggio 1-1 di lotta con la Colombia a Lima.

La Colombia ha preso il comando con James Rodriguez nel 56 ° minuto prima che l’attaccante veterano Paolo Guerrero si è pareggiato nel 74 ° minuto. Il risultato ha visto la Colombia qualificarsi a fianco dell’Uruguay, 4-2 vincitori della Bolivia a Montevideo.

L’Uruguay, che ha finito la classifica al secondo posto, è stato sconvolto da un gol di Gaston Silva che ha dato alla Bolivia il vantaggio in 24 minuti.

Martin Caceres e Edinson Cavani hanno segnato due volte prima di metà tempo per dare all’Uruguay il vantaggio prima che due gol da Luis Suarez porti gli ospiti 4-1.

La Bolivia ha ridotto il disavanzo quando Diego Godin dell’Uruguay ha segnato il secondo gol della notte.

Nell’altro gioco del giorno, le speranze di qualificazione del Paraguay sono andate in una perdita da 1-0 a Venezuela in Asuncion.

Termini di servizio